Serie B: Palermo retrocesso e playout annullati

 In News

Un giorno particolarmente importante, quello trascorso ieri, per le sorti della Serie B 2019-2020. La giornata si è aperta con la sentenza del tribunale federale nazionale della FIGC sull’illecito amministrativo contestato dalla Procura al Palermo sancendo la retrocessione in Serie C del club siciliano.

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare presieduto da Cesare Mastrocola ha retrocesso il Palermo all’ultimo posto del campionato di Serie B della stagione sportiva in corso. La società è stata sanzionata per una serie di irregolarità gestionali da parte di alcuni ex dirigenti. Il TFN ha dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti di Maurizio Zamparini, all’epoca dei fatti presidente del Consiglio di Amministrazione del Palermo, mentre ha inflitto 5 anni di inibizione con preclusione ad Anastasio Morosi e 2 anni di inibizione a Giovanni Giammarva, rispettivamente presidente del Collegio sindacale e presidente del Consiglio di Amministrazione della società”, si legge nella nota della FIGC.

Il comunicato ufficiale del TFN recita: “Il Collegio ritiene che il quadro emerso dalle vicende sopra descritte appare in tutta la sua gravità, idoneo a porre in evidenza il compimento di una sistematica attività volta ad eludere i principi di sana gestione finanziaria e volta a rappresentare in maniera non fedele alla realtà lo stato di salute della società deferita. A fronte di tali circostanze, è derivato il compimento di attività chiaramente elusive, idonee a non fotografare la reale situazione della società, proseguite ininterrottamente dal 2015 al 2018 e aventi il loro apice relativamente al bilancio al 30 giugno 2016 le cui alterazioni, per quanto risulta dagli atti oggetto del giudizio, hanno consentito di conseguire l’iscrizione al campionato di calcio 2017/2018”.

Nel pomeriggio di ieri, poi, il Consiglio direttivo della Lega Serie B ha preso una decisione unica nel suo genere: ha reso immediatamente esecutiva la sentenza del Tfn, disponendo così la retrocessione all’ultimo posto del campionato del Palermo, con conseguente retrocessione in Serie C, e ha deciso, inoltre, di annullare i playout confermando le tre squadre retrocesse sul campo (Foggia, Padova, Carpi) a cui si aggiunge il Palermo.

Di seguito la nota integrale della Lega B:

«Il Consiglio direttivo della Lega Nazionale Professionisti Serie B, riunito in data odierna, vista la sentenza pubblicata il 13 maggio 2019 del Tribunale Federale Nazionale, immediatamente esecutiva, relativa all’U.S. Città di Palermo, ha deliberato all’unanimità di procedere con le partite dei playoff con le date già programmate lo scorso 29 aprile. In conformità al suddetto dispositivo procede al completamento delle retrocessioni, di cui tre già avvenute sul campo in data 11 maggio 2019 (Foggia, Padova, Carpi) e la quarta (Palermo) decisa dalla Giustizia sportiva».

Post recenti

Leave a Comment

osservatore calcistico sport business academydigital marketing sportivo
it Italian
ar Arabiczh-CN Chinese (Simplified)nl Dutchen Englishfr Frenchde Germanit Italianpt Portugueseru Russianes Spanish