SportBusinessAcademy by Job Impact srl è autorizzata a organizzare in ambito nazionale le attività formative in aula e in modalità e-learning a favore degli iscritti negli Albi dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.
Hai bisogno di informazioni? Contattaci:
info@sportbusinessacademy.eusu Whatsapp: 350 99 50 405
I CORSI

Corso in Giornalismo Sportivo e Ufficio Stampa

Da Settembre 2024

Non perdere tempo, richiedi subito informazioni:

7

Partecipa anche tu al Corso in Giornalismo Sportivo e Ufficio Stampa

Un giornalista sportivo è un professionista dell’informazione specializzato nella copertura mediatica degli eventi sportivi e nella diffusione di notizie e storie legate allo sport. Questi giornalisti lavorano in una vasta gamma di media, tra cui giornali, riviste, radio, televisione, siti web sportivi e piattaforme di social media. Ecco alcune delle responsabilità e delle attività tipiche di un giornalista sportivo:

  1. Copertura di eventi sportivi.
  2. Scrittura di articoli.
  3. Interviste.
  4. Reportage e inchieste.
  5. Analisi e commento.
  6. Copertura multimediale.
  7. Uso dei social media.
  8. Ricerca e preparazione.
  9. Rispetto delle scadenze.

Per diventare un giornalista sportivo, di solito è necessaria una laurea in giornalismo o comunicazione. È importante avere una conoscenza approfondita dello sport o degli sport che si intende coprire e sviluppare competenze di scrittura, ricerca e comunicazione. L’esperienza pratica, come stage o collaborazioni con media sportivi locali, è spesso un passo importante verso la costruzione di una carriera di successo nel giornalismo sportivo.

Un addetto stampa sportivo è una figura professionale che lavora nell’ambito del giornalismo sportivo e delle comunicazioni legate allo sport. Il loro ruolo principale è quello di fornire informazioni, analisi e notizie relative agli eventi sportivi, alle squadre e agli atleti. Ecco alcune delle responsabilità tipiche di un addetto stampa sportivo:

  1. Copertura mediatica: Gli addetti stampa sportivi sono responsabili della copertura mediatica di eventi sportivi, come partite, gare, tornei o competizioni. Questo può includere la scrittura di articoli, la creazione di reportage, l’organizzazione di interviste e la produzione di contenuti multimediali.
  2. Ricerca e analisi: Devono condurre ricerche approfondite sulle squadre, gli atleti, le statistiche e le tendenze nel mondo dello sport. Queste informazioni vengono utilizzate per creare contenuti informativi e analitici.
  3. Comunicazioni con gli atleti e le squadre: Gli addetti stampa sportivi spesso interagiscono direttamente con gli atleti, gli allenatori e le squadre per ottenere dichiarazioni, interviste e informazioni aggiuntive per le loro storie.
  4. Creazione di contenuti: Devono scrivere articoli, reportage, comunicati stampa e contenuti multimediali, come video e podcast, per diffondere informazioni sugli eventi sportivi.
  5. Gestione dei social media: Parte integrante del lavoro di un addetto stampa sportivo è la gestione dei canali di social media per condividere notizie e aggiornamenti sugli eventi sportivi.
  6. Pianificazione e coordinamento: Devono pianificare la copertura mediatica degli eventi sportivi in anticipo, coordinando le attività con altri giornalisti e membri dell’equipe di comunicazione.
  7. Rispetto delle scadenze: Gli addetti stampa sportivi devono rispettare rigorosamente le scadenze per la pubblicazione dei loro contenuti, soprattutto durante gli eventi sportivi in corso.
  8. Etica giornalistica: Dovrebbero seguire principi etici giornalistici, come l’accuratezza delle informazioni, l’obiettività e il rispetto della privacy degli atleti.

Per diventare un addetto stampa sportivo, solitamente è necessaria una formazione in giornalismo o comunicazione. È importante avere una conoscenza approfondita dello sport di interesse e sviluppare abilità di scrittura e comunicazione efficace. Gli addetti stampa sportivi possono lavorare per organizzazioni di media, squadre sportive, agenzie di comunicazione sportiva o come freelance.

A chi è rivolto?

Diplomati e/o laureati in materie umanistiche.

Numero massimo di partecipanti:
Massimo 30 partecipanti
Attestati:

Attestato privato di frequenza

Agevolazioni:
  • Divulgazione CV presso aziende del settore
  • Segnalazioni di strutture ricettive
Durata del corso:
  1. Studio del materiale propedeutico (testi + lezioni On-demand sullo Storytelling Sportivo)
  2. 40 ore di Live streaming
  3. 50 ore di stage su tutto il territorio nazionale o all’interno di testate Giornalistiche
  • Principi di comunicazione
  • La comunicazione sportiva
  • Ruolo e compiti dell’ufficio
  • Gestione dell’ufficio stampa
  • Invio comunicato stampa
  • La conferenza, gestione della notizia e smentita
  • Invio comunicato stampa
  • Elementi di deontologia professionale
  • Tecniche del giornalismo sportivo
  • Differenze con i web content
  • Il giornalismo calcistico e i media recall
  • Social Media Management
  • Comunicazione e marketing nello sport
  • Rassegna stampa
  • Stesura di un articolo sportivo
  • Giornalismo sportivo
  • Storytelling sportivo
  • Procedure di ammissione e selezione
  • Studio del materiale didattico per prepararsi alla fase d’aula
  • Lezioni in live streaming per un totale di 40 ore
  • Incontro di orientamento professionale

Dicono di noi:

Stefano RossiStefano Rossi
16:12 31 May 23
Esoerienza bellissima che mi ha aperto la mente su processi quali marketing e sponsorizzazioni che, in precedenza, ignoravo loro funzionamento. Docenti che hanno saputo coinvolgere e con i quali si e' potuto instaurare un bel rapporto durante le lezioni in aula. Grazie alle tutor Sharon Renna e Giada Iman Ferru.Stefano Rossi
Daniela CorsoDaniela Corso
11:51 30 Nov 22
È il secondo corso che svolgo con questa Accademia e si tratta di un dato significativo.Si tratta di formazione a livelli di eccellenza sia per l’elevata professionalità dei docenti che per la perfetta organizzazione sottesa.Consiglio vivamente per chi voglia assumere competenze tecniche nel settore sportivo in un’ottica non solo teorica ma anche pratica e di orientamento professionale.
Mario De CarloMario De Carlo
08:05 29 Oct 22
Ho seguito il corso per addetto stampa calcistico e l'ho trovato molto interessante e ben strutturato. La nostra tutor è stata sempre presente e attenta alle nostre esigenze, i docenti scelti per la formazione sono tutti preparati e aggiornatissimi.
Mariagrazia CicalaMariagrazia Cicala
12:48 12 Oct 22
Attuale allieva di un corso di formazione fantastico. Ci si sente al posto giusto al momento giusto (a qualsiasi etá). Ambiente confortevole, personale qualificato, docenti professionisti e super disponibili. Tutto a portata di mano per iniziare o migliorare la propria preparazione in materia. Oltre al fatto di essere in se per sé un'esperienza che consiglio fortemente, potrebbe essere il giusto ponte di collegamento tra percorso studio e ambiente lavorativo.
Sara CavaraSara Cavara
19:01 13 Apr 22
Sto seguendo attualmente il Corso di Formazione in Football Esport & Digital Business e lo sto trovando oltre che davvero molto interessante, anche molto specifico e mirato. La Coordinatrice è davvero disponibile, nel mio caso specifico mi sta aiutando molto supportandomi con registrazioni e chiarimenti, vista la dinamicità del mio lavoro, che spesso mi vede in trasferimento da un ufficio all'altro.I docenti con cui ho avuto a che fare sono molto preparati e disponibili, permettono di interagire e di poter fare domande specifiche, riguardanti anche dettagli lavorativi, il che nons empre capita.Molto soddisfatta!
salesforce girocreditosalesforce girocredito
07:56 02 Apr 22
Mi chiamo Gianmarco Campari, ho frequentato il corso da osservatore calcistico a Milano.Esperienza fantastica, docenti preparatissimi è molto chiari nelle spiegazioni. Un corso molto professionalizzante.Tutor sempre disponibile.Che dire, lo consiglierei veramente a tutti!
js_loader

Corso per Osservatore Calcistico – Sport Business Academy – La testimonianza di Lorenzo

Corso per Osservatore Calcistico – Sport Business Academy – La testimonianza di Francesco

Corso per Osservatore Calcistico – Sport Business Academy – La testimonianza di Riccardo

Corso per Osservatore Calcistico – Sport Business Academy – La testimonianza di Raffaele

Corso per Osservatore Calcistico – Sport Business Academy – La testimonianza di Walter

Corso per Osservatore Calcistico – Sport Business Academy – La testimonianza di Luca

Corso per Osservatore Calcistico – Sport Business Academy – La testimonianza di Christian

Corso in Marketing e normative del Calcio Femminile – Sport Business Academy – La testimonianza

Corso in Marketing e Normative del Calcio Femminile – Sport Business Acadermy – La testimonianza

Corso in marketing e normative del Calcio Femminile – Sport Business Academy – La testimonianza

1 2 3 7

I partner per Corso in Giornalismo Sportivo e Ufficio Stampa 

I nostri docenti

Ilaria Iozzi

Nata a Napoli nel 91, da sempre interista, a 22 anni, nel 2013, dopo una già avviata esperienza su piattaforme social media e siti web, corona il suo sogno di sempre entrando nell’Inter come prima figura Social Media Manager della società. Nel corso dei 9 anni trascorsi all’interno del club ha avuto modo di seguire a 360° il mondo nerazzurro, vivendo la squadra da vicino tra partite in casa e trasferta, occupandosi di creazione di contenuti sul campo, di pianificazione e strategia dei diversi canali, del mondo influencer e dei media day con i giocatori della prima squadra, supportandoli anche nella gestione dei propri account social. Da metà 2022 è libero professionista, come Social Media Manager freelance e Content Creator.

Cristiano Carriero

Co-fondatore de La Content di cui è storyteller e academy director, collabora con Ad Mirabilia in ambito PR. insegna storytelling e scrittura a La Classe. Giornalista, scrive di calcio e cultura per Esquire, Rivista11 e Il Fatto Quotidiano e di lavoro per SenzaFiltro. Speaker TedX, ha già pubblicato, per Hoepli 12 titoli tra cui Facebook Marketing, Content Marketing, LinkedIn lavoro e carriera, Post Social Media Era, l’appendice de I segreti dei grandi narratori di Bernadette Jiwa. Tre i titoli sul Bari: Che storia La Bari, La Bari siete Voi, Tanto non capirai oltre ad aver curato l’almanacco della SSC Bari del 2022. È curatore della collana web 2.0 Hoepli, scrive anche romanzi. L’ultimo si chiama 24 Dicembre. La sua newsletter è L’ho fatto a Posta.

Alessio Cracolici

Team Manager del Parma Calcio dal 2017

Enrico Gelfi

Ha lavorato come responsabile comunicazione di SGplus, uno degli Studi leader nel
settore del marketing sportivo, per 10 anni, buona parte dei quali trascorsi da partner
della società.
Ha fondato e gestito il dipartimento talent della unit italiana del Gruppo MP Managment
– oggi Select Model – occupandosi di valorizzare l’ immagine di attori, top athletes e
personaggi della tv.
Nel 2017 ha fondato EIS, agenzia di sport management, con cui gestisce i diritti
d’immagine di sportivi professionisti secondo una visione innovativa del ruolo del
campione.
È stato socio di una seconda agenzia, Sport Digital House, con cui nel 2020 ha dato
vita l’Osservatorio Italiano Esports, la prima piattaforma B2B di networking e
formazione per gli operatori dell’Esports italiano.
Da oltre 10 anni è docente presso i principali Master italiani e corsi di formazione
dedicati allo sport management, sia di lingua italiana che inglese.

Federico Falasca

Giornalista professionista che si occupa di comunicazione sportiva. Nato a Genova nel 1991, frequenta il Liceo Classico e si laurea in “Scienze della Comunicazione”. Dal 2012 entra a fare parte dell’Area Comunicazione di U.C. Sampdoria, ricoprendo il ruolo di Ufficio Stampa. Dopo dieci anni in blucerchiato, comincia una nuova esperienza nella Newsroom di Adidas Italia”.

Nicolò Schira

Giornalista sportivo ed esperto di calciomercato. Si occupa da diversi anni di calcio a 360 gradi dalla carta stampata al web passando per radio e televisione. Vincitore nel 2022 del Premio “E.Mangiarotti” USSI-GLGS come miglior giovane giornalista.

Tommaso Turci

Da bambino giocavo a fare la telecronaca delle partite all’oratorio. Poi un giorno mi chiesero di commentare Mantova-Giana Erminio allo stadio Martelli: studiai talmente tanto che ancora oggi mi ricordo le formazioni ufficiali. Ho iniziato a scrivere a Modena nel quotidiano della mia città, da lì un lungo percorso che mi ha portato ad essere telecronista, conduttore e inviato a Fox Sports per il calcio internazionale. Nel 2018 è arrivato DAZN che mi ha fatto esordire in Serie A e mi ha regalato un viaggio a Miami per raccontare il Super Bowl. A volte mi trovate a bordocampo, altre in cuffia, sempre col solito entusiasmo.

Marcel Vulpis

Giornalista professionista specializzato in economia e politica dello sport. Fondatore e direttore dell’agenzia stampa Sporteconomy. Capo ufficio stampa Mondiali di Sci Alpino Bormio 2005 e Fifa Fan Fest Romae 2010. Nel gennaio 2021 è stato eletto Vicepresidente Vicario della Lega Pro, con delega all’area commerciale, marketing e comunicazione.

Fabrizio Turco

Classe 1968,una laurea in Giurisprudenza, è giornalista professionista. In carriera ha scritto per La Stampa e per la Gazzetta dello Sport, è stato direttore di Quartarete Tv e di TeleVox. Da più di 15 anni è corrispondente da Torino per La Repubblica. Ha pubblicato 11 libri e con “Il calcio dimenticato” ha vinto il Premio Ghirelli. Ha ricevuto numerosi premi compreso il titolo di “Giornalista dell’anno 2017” assegnato dal Coni.

Danila Bavastro

Laureata in Scienze Politiche con un master in Social Media Marketing; iscritta all’Albo dei Giornalisti dal 2012. Inizia la sua carriera nel calcio nel 2010 in qualità di addetta stampa del Genoa Cfc, per poi ricoprire dal 2013 il ruolo di Social Media Manager. La curiosità per il web e la passione per il digitale la portano a specializzarsi sempre di più in Digital Communication & Social Media Management, grazie anche alla partecipazione ai più importati eventi formativi del settore. Nel 2017 riceve il premio “Web Marketing Awards – categoria Social Sports” (Web Marketing Festival di Rimini) per l’attività “Genoa Social Wall”. Nel 2018 viene selezionata in qualità di relatrice per la prima edizione del Social Football Summit: il primo evento italiano di digital marketing applicato al mondo del calcio.

Giuseppe Sapienza

Giuseppe Sapienza, catanese 47 anni. Giornalista professionista dal 1997 attraverso la Scuola di Giornalismo Walter Tobagi di Milano, dopo Lettere Moderne indirizzo storico. È l’uomo comunicazione più longevo nel calcio italiano con 23 stagioni consecutive di carriera sempre in Serie A distribuite tra: FC Inter (7 stagioni dal 1996/97 al 2002/03), AC Milan (14 stagioni dal 2003/04 al 2016/17), Genoa CFC (2 stagioni dal 2017/18).

Contattaci via email
© 2021 Sport Business Academy - Job Impact Srl, P.IVA: 09265150962 -  Informativa clienti
Privacy Policy Cookie Policy
heartpapercliplicensebookmarkusersphone-handsetbullhornhourglasschevron-down
Apri chat
1
💬 Hai bisogno di informazioni?
Ciao 👋
come possiamo aiutarti?
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram